Raw Art Fair, a Rotterdam la prima fiera d'arte nuda e cruda

the RAW art fair experience from Bram Juist on Vimeo.

Lo scorso weekend è stato davvero ricco di eventi per la città di Rotterdam. Cominciando dalla RAW Art Fair, che si presenta come “giovane, fresca e diversa”, una fiera in cui gli appassionati hanno potuto incontrare galleristi, artisti e collezionisti in un'atmosfera ridisegnata. 10.000 mq per 60 gallerie dall'8 al 12 febbraio presso i capannoni industriali Fenix ??a Katendrech (vicino ad Art Rotterdam e Object Rotterdam) e tanto spazio per performance, teatro, danza, feste, eventi site-specific, dj set e musica dal vivo.

Il concept della fiera nasce dalla Foundation Field of Dreams: chiudere le gallerie dentro agli stand genera percorsi troppo formali e spesso sterili, bisogna lasciare autonomia ad artisti e curatori. A fianco di spazi più tradizionali RAW Art Fair è stata dunque una vetrina sulle tecniche di allestimento e presentazione delle opere da parte degli artisti. In primo piano quest'anno fotografia, street art e scultura, linguaggi chiamati in causa per puntare all'interesse del pubblico più giovane.

Finita la fiera al piano terra, prosegue fino al 4 marzo 2012 al primo piano di Katendrech RAW EXPO. Tra le opere in mostra, vi segnaliamo l'interessante 3D street painting di Leon Keer: un reticolo fungino si dipana dentro ad un dispositivo a transistor. Per capire meglio di cosa sto parlando, cliccate su Continua e guardatevi il video in timelapse.

  • shares
  • Mail