Rineke Dijkstra al Moma di San Francisco

Rineke Dijkstra al SFMoma
Rineke Dijkstra, fotografa olandese classe 1959, è un'artista che ama immortalare le "transizioni significative". Proprio per questo i suoi soggetti preferiti sono quasi sempre donne che hanno recentemente partorito, adolescenti in "trasformazione", o soldati in partenza per il fronte. In tutti e tre gli "stadi" ai quali abbiamo fatto riferimento, si può infatti cogliere un'instabilità perentoria, una scintilla di mutamento che apre le porte ad un nuovo sviluppo. Colti quasi sempre in piedi, i protagonisti delle sue immagini si lasciano catturare docilmente e sembrano quasi offrirsi all'obiettivo, in un gioco sottile di ritrazioni che esalta la metamorfosi in atto.

Il lieve approccio psicologico, unito ad uno sguardo incredibilmente umano, ci restituisce dei ritratti sensibilissimi, curati nei dettagli, ma naturali, grazie alla luce tenera che li illumina, suscitando un forte senso di compartecipazione. Gli spettatori che si ritroveranno faccia a faccia con settanta scatti a colori e cinque video-istallazioni, visibili fino al 28 maggio 2012 nella cornice del Museum of Modern Art di San Francisco, (che ha ospitato anche i lavori della Woodman) avranno modo di costatare dal vivo, l'incredibile autenticità che emanano.

Via | sfmoma.org

Rineke Dijkstra al SFMoma
Rineke Dijkstra al SFMoma
Rineke Dijkstra al SFMoma
Rineke Dijkstra al SFMoma
Rineke Dijkstra al SFMoma
Rineke Dijkstra al SFMoma
Rineke Dijkstra al SFMoma
Rineke Dijkstra al SFMoma

  • shares
  • Mail