Alla Cinemathèque di Parigi va in scena Tim Burton


Chi non ha amato le atmosfere romantico-decadenti e la tenerezza delle creaturine macabre di Nightmare Before Christmas e de La sposa cadavere, la delicata suspence di Edward Mani di forbice, le avventure straordinarie de La fabbrica di cioccolato e Alice nel paese delle Meraviglie o le assurde ed affascinanti storie di Big Fish? Se questo qualcuno esiste, farebbe meglio a smettere di leggere, perché qui si parla proprio del loro autore e della grande retrospettiva organizzata in suo onore dalla Cinemathèque di Parigi.

Tra meno di una settimana si apriranno le porte di una delle esposizioni più attese dell'anno, e "dietro le quinte" fervono i preparativi, come registra il video dell'istallazione di Baloon Boy. Un evento dall'approccio multidisciplinare che si preannuncia ricchissimo di suggestioni e che sarà corredato da una lunga serie di attività collaterali. Dalla programmazione di tutti i film realizzati da Burton, alla presentazione di una selezione delle sue pellicole preferite, tutto l'universo onirico e spaventoso del regista farà il suo ingresso trionfante nelle sale dell'oasi parigina del cinema, per restarvi durante i prossimi sei mesi.

Un'occasione di approfondimento che promette di lasciar libero corso alla fantasia di ogni visitatore, invitato a mettersi direttamente in gioco, realizzando il proprio film d'animazione sul lavoro di Tim Burton . Restano 89 giorni per iscriversi al concorso, entrare a far parte dei partecipanti, e sottoporre "l'opera" ad una giuria di professionisti del settore presieduta dallo stesso Tim Burton. Se vi servisse ancora qualche elemento, fate un salto alla timeline, ben 70 date chiave commentate, accompagnate da estratti ed immagini esclusive, permetteranno di orientarsi facilmente "nei meandri" di una vasta produzione e di approfittare di qualche "golosa anteprima" riguardante i primi cortometraggi, alcuni disegni ed altri materiali rari.

Via | cinematheque.fr

  • shares
  • Mail