Coca Colla costretto a cambiare nome


Il sito d'arte CocaColla.it sarà costretto a cambiare dominio. Nato nel 2010 come blog specializzato su arte, design, advertising, CocaColla, grazie anche a un grande sforzo comunicativo e a un'accurata selezione dei contenuti, è riuscito nel giro di due anni a conquistarsi una posizione di tutto rispetto nell'ambito delle riviste internet, con circa 2.000.000 di page view nell’ultimo anno, 1.500.000 visitatori unici, 7000 liker su Facebook e 1000 follower su Twitter. Ora la multinazionale più famosa del mondo ha fatto recapitare ai gestori del sito un'ingiunzione, in nome dei diritti di proprietà detenuti sul nome. Lo annunciano gli amministratori e redattori del sito:

Un paio di settimane fa abbiamo ricevuto da Coca-Cola Company due lettere di diffida legate al nome e al dominio del nostro blog. Nelle lettere venivamo sollecitati a chiudere il blog e a sospendere la pratica di registrazione del marchio. L’idea di chiamare il blog CocaColla nasceva da uno dei nostri primissimi brainstorming, quando pensammo di mettere insieme la colla, elemento fondamentale dell’artistica di base, ma anche della streetart, con la Coca-Cola, simbolo della cultura pop, dell’industrializzazione e della pubblicità come strumento fondamentale per sbaragliare la concorrenza.

Per noi in questo nome c’era tutto quello che volevamo comunicare: tutte le nostre passioni, tutti gli argomenti che di lì a poco sarebbero diventati i temi del nostro lavoro quotidiano, di ricerca e produzione di contenuti. Un nome facile da ricordare e irriverente che faceva il verso proprio al soft drink più famoso del mondo. Sapevamo che prima o poi qualcosa sarebbe potuta accadere.

I proprietari del sito e del relativo dominio hanno rinunciato a intraprendere una costosissima battaglia legale contro il colosso della Coca Cola. Ma hanno deciso di sensibilizzare il popolo della rete e ricevere il loro sostegno tramite newsletter, status dei sociale network e sharing della notizia, mettendo a disposizione perfino un Support Mediakit.

  • shares
  • Mail