Artemisia Gentileschi al Musée Maillol di Parigi

Artemisia Gentileschi al Musée Maillol
Artemisia Gentileschi è "la donna" dell'arte, colei che con il suo "coraggio" ha aperto la strada a generazioni e generazioni di artiste che, lotteranno, sotto altri fronti, per affrontare la dignità del loro lavoro, proseguendo sulla via inaugurata proprio dall'illustre "antenata spirituale". Questo, forse, lo sapevate già, e magari vi sarà anche capitato di visitare la mostra che le ha dedicato recentemente il Palazzo Reale di Milano. Ma non è finita mica qui.

La "nuova tappa" che vi presentiamo passa per il Musée Maillol di Parigi, che ospita un'importante retrospettiva dedicata proprio alla pittrice seicentesca. Bisognerà aspettare domattina per "aprire le porte sul XVII secolo", un'epoca in cui le donne, sottoposte all'autorità degli "uomini della famiglia", conservavano per tutto il corso della sua esistenza, i diritti dei minori, e nella quale Artemisia seppe far breccia, infrangendo più di una convenzione sociale ed arrivando persino a lavorare per principi e cardinali.

Figlia di Orazio Gentileschi, uno dei più grandi pittori della Roma barocca e oscurata dalla sua "condizione femminile", oltre che dallo stupro che subì ancora adolescente (e dal processo che ne derivò), ha dovuto attendere ben tre secoli prima di veder riconosciuta la sua opera, come il Caravaggio al quale il suo stile, carico di riferimenti drammatici, si riferisce costantemente.

Via | museemaillol.com
Artemisia Gentileschi al Musée Maillol
Artemisia Gentileschi al Musée Maillol
Artemisia Gentileschi al Musée Maillol
Artemisia Gentileschi al Musée Maillol
Artemisia Gentileschi al Musée Maillol
Artemisia Gentileschi al Musée Maillol
Artemisia Gentileschi al Musée Maillol
Artemisia Gentileschi al Musée Maillol

  • shares
  • Mail