Superman sciolto al Singapore Art Museum

Superman che si scioglie al Singapore Art Museum

Quello che vedete è ciò che rimane di Superman.

Nessun incidente di creazione ma una scelta ben precisa dietro alla realizzazione di quest'opera d'arte posizionata proprio di fronte al Singapore Art Museum, pensata e realizzata da Mojoko ed Eric Foenander. Il titolo che lo accompagna è "No One Can Save Us Now". L'intento è quello di mostrare come nemmeno un superore sia proprio così immortale come pensato nè così "super". Un messaggio che nasconde anche il tema del riscaldamento globale.

Fatto di polistirene, Plaster of Paris, e pittura plastica, ha avuto bisogno del lavoro di tre uomini per circa sei settimane. E la reazione di chi la vede. E' proprio Mojoko a spiegarla:

"Solitamente la gente reagisce con una risata, poi scatta foto di se stessi di fronte a lui e poi dice "Si sta sciogliendo perchè fa troppo caldo qui a Singapore. E, in un certo modo, è la giusta reazione..."

Il The Singapore Show: Future Proof, di cui fa parte anche quest'opera, mostra 35 lavori di qualsiasi natura (dalla pittura alla scultura e via dicendo) da parte di giovani artisti di Singapore.

Superman che si scioglie al Singapore Art Museum

Superman che si scioglie al Singapore Art Museum
Superman che si scioglie al Singapore Art Museum
Superman che si scioglie al Singapore Art Museum
Superman che si scioglie al Singapore Art Museum

  • shares
  • Mail