Reportage fotografico da DonnaScultura, a Pietrasanta una rassegna al femminile


Per me è diventata un'abitudine, quando mi trovo a passare da Pietrasanta per lavoro o per far visita a un amico, faccio sempre un salto nel complesso di Sant'Agostino, che fa parte del Museo dei Bozzetti. La chiesa sconsacrata e l'adiacente chiostro si trovano proprio nella piazza centrale, di fianco al Duomo e ospitano mostre ad accesso gratuito per 365 giorni all'anno.

Così oggi mi sono piacevolmente imbattutto nell'allestimento di DonnaScultura, una rassegna giunta alla sua decima edizione, che quest'anno rende omaggio a quattro artiste scomparse, Rosalda Gilardi, Esther Lapointe, Maria Papa e Alicia Penalba, la cui presenza in Versilia è stata anticipatrice di un importante flusso di artiste.

Complice la macchina fotografica del cellulare, mi sono lasciato andare a scattare qualche fotografia. L'ambiente della chiesa, ricco di chiaroscuri e di contrasti, si presta ad ospitare opere scultoree di dimensioni medio-piccole e l'allestimento (interessante l'uso di musica sacra di differenti origini) a cura di Chiara Celli e Valentina Fogher sfrutta bene lo spazio, dando rilievo alle singoli autrici.

DonnaScultura X edizione - Complesso di Sant\'Agostino, Pietrasanta
Alicia Penalba - Orolirio (Sculture Murale)
DonnaScultura X edizione - Complesso di Sant\'Agostino, Pietrasanta
DonnaScultura X edizione - Complesso di Sant\'Agostino, Pietrasanta
DonnaScultura X edizione - Complesso di Sant\'Agostino, Pietrasanta
DonnaScultura X edizione - Complesso di Sant\'Agostino, Pietrasanta
Jaya Schuerch - Hanging Point
Stefania Brandinelli - Wake up

Nello specifico, nel decennale della manifestazione, tutte le artiste che avevano preso parte alle precedenti edizioni hanno partecipato. Ecco i loro nomi: Hanneke Beaumont (NDL), Dora Bendixen (Norvegia), Elena Bianchini (Italia), Helaine Blumenfeld (USA), Stefania Brandinelli (Italia), Anna Chromy (Repubblica Ceca), Elisa Corsini (Italia), Editt Davidovici (Romania), Fiore De Henriquez (Italia), Alexandra De Lazareff (Russia), Zoe de L'isle Whittier (Francia), Veronica Fonzo (Argentina), Catherine Fourniau (Francia), Maria Gamundi (Venezuela), Lucilla Gattini (Italia), Roberta Giovannini Onniboni (Italia), Anat Golandski (Israele), Margot Homan (Olanda), Mariko Isozaki (Giappone), Janice Mehlman (USA), MOG (Italia), Maki Nakamura (Giappone), Shelley Robzen (USA), Lisa Roggli (Svizzera), Cynthia Sah (Cina), Jaya Schuerch (USA), Silvina Spravkin (Argentina), Almuth Tebbenhoff (Germania), Virginia Tentindo (Argentina), Maja Thommen (Svizzera), Caroline van der Merwe (Tanzania), Silvia Vendramel (Italia), Cordelia von den Steinen (Svizzera), Jill Watson (UK), Eugenia Wolfowicz (Argentina), Laura Ziegler (USA).

Jaya Schuerch - Hanging Point
Jaya Schuerch - Hanging Point
Elena Bianchini - L\'ombra
Elena Bianchini - L\'ombra
Cordella Von Den Steinen - Da molto lontano
Elena Bianchini - L\'ombra
Editt Davidovici - The Void
Alicia Penalba - Orolirio (Sculture Murale)
Virginia Tentindo - Lionne de jours Terre-Lune

  • shares
  • Mail