Il senso della vita negli scatti del National Geographic

Il senso della vita negli scatti del National Geographic

Immortalare il senso della vita, racchiusa in 4 parole. E' l'ultimo lavoro che National Geographic Italia propone con la sua mostra dal titolo "Il senso della vita. Amore, Lavoro, Pace, Salute", allestita al Palazzo delle Esposizioni di Roma fino al 13 maggio. La mostra, curata da Guglielmo Pepe, propone 80 scatti di 45 fotografi che raccontano per immagini i valori più importanti che accomunano gli esseri umani.

Un'esposizione che permette molteplici chiavi di lettura, perchè ogni scatto può essere interpretato secondo il nostro modo di essere e di vivere questi valori, ma anche perchè gli stessi valori sono universali e presenti in ogni aspetto della nostra vita. Valori che accomunano ogni essere vivente, come l'amore: non a caso, in questa sezione, sono molte le foto che rappresentano gli animali, perchè - come afferma il curatore - “tra loro il sentimento è molto simile al nostro: come disse Darwin, gli animali non solo provano affetto, ma desiderano essere amati”.

Una mostra che è un percorso di vita, dalla quale trarre nuovi spunti di riflessione su valori e sentimenti che troppe volte, assorbiti dalla nostra quotidianità e distratti da nuovi, frivoli valori, dimentichiamo o non diamo più il giusto peso. Un ritorno all'essenziale che, in questo caso, è visibile agli occhi.

Il senso della vita negli scatti del National Geographic
Il senso della vita negli scatti del National Geographic
Il senso della vita negli scatti del National Geographic
Il senso della vita negli scatti del National Geographic

  • shares
  • Mail