I nudi di Degas al Museo d'Orsay

I nudi di Degas
Le sue ballerine hanno fatto la storia dell'Arte, e continuano a girare il mondo attraverso milleuno mostre. I loro tutù e i capelli, nuvole vaporose, hanno riempito sale di musei e incarnato nell'immaginario collettivo la leggiadria e la femminilità del movimento. Ma esplorare la tematica del nudo all'interno della vasta produzione di Degas, assomiglia all'inizio di un altro viaggio con passepartout, forse meno evidente, ma anche più ricco di suggestioni. Si tratta, in fondo, di una specie di peregrinazione che non esita ad andare di casa in casa, alla ricerca delle ore di relax e di pulizia dei magnifici soggetti ritratti che, neanche a dirlo, sono donne. Un'avventura organizzata dal musée d'Orsay, che rappresenta la prima grande esposizione monografica parigina del XXI° secolo, dedicata al grande maestro della pittura impressionista Edgar Degas, dopo la retrospettiva ospitata nel 1988 al Grand Palais, e prosegue nella direzione tracciata attraverso le mostre dedicate a Monet e Manet.

Dall'iniziale approccio accademico fino alla personale e modernissima interpretazione del corpo femminile, dalla pittura alla scultura, passando per il disegno, la stampa e soprattutto il pastello, che con la sua morbida ricchezza di sfumature, testimonia del più alto livello di liricità raggiunto dall'artista. La "riunione" di una tale "messe di capolavori" ha dell'incredibile e probabilmente, dell'irripetibile, almeno a breve termine, visto e considerato che in certi casi le opere scelte non sono quasi mai mostrate in pubblico per ragioni di fragilità, e che in altri provengono da prestiti di collezioni d'oltreoceano come quelle del Philadelphia Museum of Art, dell'Art Institute di Chicago o del Metropolitan Museum of Art de New York. Un'ottima ragione per approfittare dell'expo parigina visitabile fino al primo luglio.

Via | musee-orsay.fr

I nudi di Degas
I nudi di Degas
I nudi di Degas
I nudi di Degas
I nudi di Degas
I nudi di Degas
I nudi di Degas
I nudi di Degas

  • shares
  • Mail