Primavera FAI. L'arte a porte aperte



Annuncio per tutti gli appassionati d'arte: ritornano il prossimo week le Giornate FAI di Primavera che, in occasione del loro ventennale, apriranno - il 24 e 25 marzo - le porte ai tesori d'arte normalmente non fruibili.
Grazie al FAI - Fondo Ambiente Italiano - dal 1992 sono stati recuperati numerosi monumenti appartenenti ad un patrimonio artistico dimenticato, che solo per questo week end sarà possibile ammirare: oltre 670 monumenti, sparsi in tutta la penisola, tra chiese, palazzi, ville private - come Villa Madama a Roma, opera di Raffaello - e ancora borghi, castelli, musei, giardini, parchi...

Quest'anno, nella lista dei beni artistici"minori", sarà possibile visitare luoghi non propriamente monumentali, come un vecchio cappellificio a Biella, un cimitero a Modena e i laboratori Ansaldo con le scenografie e i costumi de La Scala di Milano.
Per avere l'elenco aggiornato di tutti i monumenti e per prenotare basta andare sul sito dell' iniziativa: da qui è possibile anche scaricare un'applicazione per device mobile con l'elenco dei luoghi e la mappa per raggiungerli.

  • shares
  • Mail