La ragazza che dorme di Lichtenstein risveglia la primavera alla Sotheby's

La bella addormentata di Lichtenstein Chissà se anche Roy Lichtenstein avrebbe definito un "capolavoro" la propria opera Sleeping Girl del 1964, all'asta da Sotheby's a New York il prossimo 9 Maggio. Che la stima sia alta per noi comuni mortali è fuori discussione: 30-40 milioni di dollari che qualcuno dalle tasche straripanti sarà disposto a comprare. Un'opera mai apparsa sul mercato da quando era stata venduta a due collezionisti: i coniugi Gersh.

Molto più di un fumetto, qualcosa in meno rispetto a un capolavoro della storia dell'arte. Roy Lichtenstein ha sempre gravitato intorno a queste due scelte: degradare volutamente la cultura alta, come ne la Donna con Cappello dove simula una caricatura del dipinto Femme au Chapeau di Picasso e sublimare la banalità del fumetto. Quante volte infatti abbiamo visto nell'arte lo stesso soggetto di donne dormienti: da Boucher a Modigliani da Frederic Lord Leighton a Courbet, fino Tamara De Lempicka. La pericolosità affascinante della donna si dilegua nella fragilità di un momento d'abbandono e diventa ispirazione. Con Lichtenstein invece persino la donna subisce una spersonalizzazione. L'oggettività domina l' emotività mentre viene esaltata la retinatura tipografica, il puntinato Benday, per mascherare ogni manualità e che diventa tipico in Roy Lichtenstein.

Devo al fumetto il mio stile non i temi, afferma il pittore, che reduce da una formazione piuttosto tradizionale dimostra di non abbandonare mai i riferimenti all'arte del passato: lo studio all' Arts Students League nel '40 dove approfondisce la tecniche rinascimentali e poi quelle cubiste ed espressioniste, renderanno la Pop Art di Lichtenstein del tutto differente da quella di Warhol, quando nel 1961 viene incoraggiato da Leo Castelli ad approfondire questo stile.

Ma non si può dire di non percepire una sorta di conflitto e di sottile critica quando l'artista affermò (da L'arte americana, Electa):

Credo che la mia opera abbia valore perché è industriale e ciò che tutto il mondo presto diventerà.

Roy Lichtenstein all\'asta Roy Lichtenstein all\'asta

Foto | In galleria da Flickr Girl in Mirror, e Caribous

  • shares
  • Mail