"L'Ave Maria di Modigliani"


Un'intensa Ave Maria, musica celestiale con inserti rap per angeli un po' arrabbiati (in un arrangiamento ottenuto a partire dall'originale del compositore cinquecentesco Giulio Caccini, nella versione di Guy Farley, colonna sonora del film "I colori dell'anima-Modigliani" di Mick Davis) e lui: Modigliani! Il video realizzato a partire da alcune delle più potenti scene della pellicola citata, taglia e cuce un ritratto nervoso ed appassionato del celebre pittore italiano.

Reietto, malato, picchiato e rifiutato, ma sostenuto dall'immenso amore di Jeanne Hébuterne e da un potentissimo talento, Modì conduce un'esistenza di miserie economiche e grandi esaltazioni. Dipinge e vive nell'arte, coinvolgendo anche la sua modella preferita. Jeanne che è a sua volta pittrice, Jeanne dai lunghi capelli castani e dagli occhi profondi, soggetto conteso e musa ispiratrice in quel di Montmatre. In una Parigi sopravvissuta alla Grande Guerra, tra bistrot e café-chantant, locali, assenzio e creazioni, intense vite notturne di artisti colorano la capitale di accenti italiani, spagnoli e orientaleggianti. Tra grandi protagonisti, dispute leggendarie e brucianti passioni, l'arte assume una delle sue vesti più romantiche e disperate.

Video da Elisabetta Casale

  • shares
  • Mail