Banksy vs King Robbo

bansky vs king robbo

Quella tra Banksy e King Robbo è una delle battaglie tra writer più famose, iniziata nel 2009 e terminata - forse - nel novembre scorso. Ma andiamo con ordine. Il murales incriminato è quello sulle sponde del Regent's Canal, a Londra, creato nel 1985 da King Robbo, all'epoca re dell'hold school londinese; nel corso degli anni sopra al graffito sono apparse molte tag di altri street artist, fino a che Banksy non ha messo mano alla parete per trasformarla in modo radicale, sostenendo la tesi che non era a conoscenza della popolarità di Robbo. Che non l'ha presa molto bene, tanto da dare inizio ad una battaglia a suon di bombolette spray: appone nuovamente la sua firma, ma stavolta aggiungendo il "king", mandando così un chiaro messaggio al writer che aveva osato deturpare la sua opera.

Per tutta risposta, Banksy, aggiunge un "fuc" davanti al "king", tanto per chiarire le intenzioni; ritorna Robbo a cancellare il prefisso scomodo e a seguire uno sconosciuto a porre fine alla lotta, dipingendo la parete di nero. Ma non finisce qui. Robbo nel luglio 2010 torna sulla scena del crimine e riproduce Top Cat sopra una lapide in cui c'è il nome del suo avversario, la cui carriera - secondo Robbo - sarebbe morta e sepolta. La sfida all'ultimo graffito procede con un altro murales di Banksy nel gennaio 2011, ma Robbo dopo qualche mese va in coma a seguito di un incidente e non può replicare. Ecco allora che Banksy, nel novembre 2011, per omaggiare il suo rivale riproduce il murales originario in versione minimal. Con una candela che è però anche bombola infiammabile, segno (e speranza) che la battaglia è stata vinta da Robbo, ma la guerra è ancora aperta.

Bansky vs King Robbo


Via | I love Street Art

  • shares
  • Mail