Ritrovato in Serbia il ragazzo col panciotto rosso

Il ragazzo col panciotto rossoEra stato rubato l'11 febbraio di quattro anni fa, in occasione di un'esposizione presso la galleria svizzera Emil Georg Bührle ed è stato ritrovato dalla polizia Serba, la notte scorsa. Si tratta del celebre "Ragazzo col panciotto rosso" di Paul Cèzanne, precedentemente custodito presso la Foundation E.G. Bührle di Zurigo, depositaria di una delle più grandi collezioni d'arte del XX° secolo. Le forze dell'ordine locali, avevano già recuperato lo scorso ottobre, due quadri di Pablo Picasso: "Testa di cavallo" e "Bicchiere e caraffa" rubati nel 2008 in un'altra galleria situata nella cittadina di Pfäffikon, sempre nei pressi di Zurigo.

L'opera, il cui valore ammonta a settantacinque milioni di euro, era stata sottratta da un commando armato insieme ad altri tre capolavori di Claude Monet, Vincent van Gogh e Edgar Degas. Mentre le prime due tele furono rintracciate poco dopo il furto in una macchina abbandonata, il Degas e il Cézanne risultavano "ancora scomparse" fino all'eccezionale news riportata dalla Reuters. I dettagli dell'avvenimento sono stati svelati da Miljko Radisavljevic, procuratore speciale incaricato della lotta contro il crimine organizzato, in una conferenza stampa indetta a Belgrado. Sembra che i sospetti, successivamente arrestati nell'ambito delle indagini presso la cittadina di Cacak, abbiano cercato di vendere il quadro per de 3,5 millions d'euros, che non avevano ancora ricevuto interamente prima del loro fermo. Ivica Dacic, ministro serbo dell'interno, ha confermato che "Il ragazzo col panciotto rosso" sarà restituita al suo legittimo proprietario. All'appello manca ormai solo il Degas...

Immagine da commons.wikimedia.org

Via | rmc.fr

  • shares
  • Mail