Adel Abdessemed: il grido dei corpi

Adel Abdessemed e Matthias Grünewald
In origine era un Cristo unico e classicheggiante, sofferente ma composto nell'ambito dei dettami realizzativi, realizzato dal pittore tedesco (esponente di punta del rinascimento nordico) Matthias Grünewald e posizionato nella cappella del musée Unterlinden a Colmar, in Alsazia. Ma in occasione del suo cinquecentesimo genetliaco, il grande retablo ha ricevuto la visita di una dei lavori contemporanei che ha ispirato. Si tratta del Décor, altrimenti detta "il grido dei corpi", opera in quattro parti dell'artista concettuale algerino Adel Abdessemed. Non una, ma quattro crocifissioni, in filo spinato, che si susseguono lungo il muro che fiancheggia il capolavoro di Grünewald, fino al 16 settembre.

Realizzate negli Stati Uniti ed esposte per la prima volta in Europa, le sculture sospese sono portavoci di un espressionismo assurdo che si gioca sul contrasto tra la violenza del materiale che le costituisce e la bellezza del risultato che testimoniano. Ogni atomo della loro esistenza esprime una lotta impari e contribuisce alla sublimazione della scena di Grünewald. La loro taglia imponente e la fragilità del corpo scomposto nella sofferenza carnale e spirituale, la molteplicità quasi modulare che si oppone alla solitudine della rappresentazione iconica e il sapiente intreccio del ferro plasmato per imitare la carne, sono segni di una resistenza atroce ai limiti dell'umano.

Un'opposizione che si solidifica nello strazio che parte dalla corona di spine per farsi sostanza di vita e di morte, istanza della tensione e chiave contemplativa del mistero della crocifissione, esaltata dall'illusione dell'assenza di peso, dalla scarnificazione che dal corpo in putrefazione della tela, oppone una struttura consunta e spogliata di pelle, ma non di patos. Si dice in giro che sia un preludio alla retrospettiva al Centre Pompidou, prevista per il prossimo autunno...

Via | musee-unterlinden.com

Adel Abdessemed e Matthias Grünewald
Adel Abdessemed e Matthias Grünewald
Adel Abdessemed e Matthias Grünewald
Adel Abdessemed e Matthias Grünewald
Adel Abdessemed e Matthias Grünewald
Adel Abdessemed e Matthias Grünewald
Adel Abdessemed e Matthias Grünewald
Adel Abdessemed e Matthias Grünewald

  • shares
  • Mail