Le cenerentole in scarpe da tennis della street artist Alicè

alice pasquini

I suoi soggetti preferiti sono l edonne che trasforma in protagoniste inconsapevoli della propria street art: donne assorte nei loro pensieri, donne addormentate o bambine sbarazzine su altalene immaginarie, nascono dagli spray e dagli uni posca di Alice Pasquini, in arte Alicè, street artist romana che dopo gli studi gira l'Europa accompagnata dall'idea che rimanere ferma in un luogo fosse una grande noia.

Le gallerie non sono state mai il suo luogo ideale, ma da artista-scenografa qual è rende spettacolari e interessanti anche piccoli spazi. Adesso è proprio la 999 Contemporary di Testaccio a dedicarle una personale fino al 19 Maggio, dal titolo Cinderella, pissed me off. Alice Pasquini| Solo Show dove l'allestimento, realizzato da Alicè stessa, ruota intorno agli elementi della cultura tradizionale legata alle donne, Cenerentole un pò ribelli con le scarpe da tennis.

Da oltre 10 anni Alicè risolleva gli angolini più nascosti e dimenticati della strada, per trasformarli in un fumetto silenzioso dove le parole sono sostituite da splendidi sguardi. I colori sono dirompenti, mai amalgamati totalmente, particolarità che conferisce uno stile quasi bozzettistico tipico di chi vive la vita correndo. Alice che (come lei stessa afferma), ama ritrarre donne forti e indipendenti, ci offre una street art/ promemoria, che appare rapida davanti ai nostri occhi come un flash nel caos cittadino.

alice pasquini alice pasquini alice pasquini

Foto| Dal sito di Alice Pasquini

  • shares
  • Mail