Open Walls, Baltimora dialoga con la street art

Dalle parti di Baltimora, città di 2 milioni di abitanti nel Maryland, si sono inventati un progetto di pittura murale piuttosto interessante. Open Walls Baltimore non è soltanto un evento cool o un festival dove si invitano gli street artist migliori. Prima di tutto è l'apertura di uno 'spazio di relazione', quella fra gli artisti e gli abitanti della città.

La piattaforma ha animato la zona dello Station North Arts & Entertainment District, portando una ventata di freschezza e molti visitatori. La comunità, da tempo coinvolta nel progetto di rivitalizzazione dell'area, ha partecipato ai lavori, tra incontri, public talk, party musicali e sessioni di pittura.

Ideatrice e curatrice del progetto Gaia, street artist classe 1989 nata proprio da queste parti, che ha invitato una nutrita schiera di amici. Da Baltimora c'erano Mata Ruda, Josh Van Horn, Caitlin Cunningham, Gary Kachadourian. Da New York Chris Stain, John Ahearn, Jetsonorama, Swoon. Dall'argentina Ever e Jaz; dal Portogallo Vhils e molti, molti, altri, fra cui gli italiani Sten&Lex, che vedete al lavoro nel video dopo il salto su 'Continua'.

  • shares
  • Mail